Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Tra le numerose leggende legate alla presenza a Lecce di San Francesco d’Assisi si registra quella che il santo si sia fermato nel 1222 presso l’originario convento dei frati minori e vi abbia lasciato un sandalo al quale furono attribuite miracolose guarigioni.

 

0
0
0
s2sdefault

Il 27 settembre è il dies natalis dei Santi Cosma e Damiano, martiri dei primi anni del IV secolo durante la persecuzione di Diocleziano.

0
0
0
s2sdefault

Al secolo Giuseppe Desa, nato a Copertino il 17 giugno 1603, sesto di una famiglia poverissima non aveva potuto ricevere alcuna istruzione né aveva potuto leggere libri né avere scritto qualche suo pensiero.

0
0
0
s2sdefault

Secondo una secolare leggenda, ogni volta che gli abitanti di Melendugno si recano in pellegrinaggio presso la chiesetta di San Niceta, situata alle spalle del cimitero comunale, sentono i rintocchi di una campana provenienti da lontano, da un luogo che rimane tuttora sconosciuto.

0
0
0
s2sdefault

È una ricorrenza principalmente liturgica che, insieme con quella della Beata Vergine Addolorata, si potrebbe collegare all’equinozio d’autunno (22 settembre), caratterizzato da un periodo in cui si possono verificare temporali di una certa violenza.

0
0
0
s2sdefault

In Austria ed in Polonia è una figura nota a tutti perché la si conosce sui banchi di scuola. In Italia (fatta eccezione per la sua bella terra d’origine, il Friuli) resta un carneade. Eppure Marco d’Aviano (1631-1699) è un personaggio da epopea, l’uomo che salvò l’intera Europa dal terribile pericolo dell’invasione islamica.

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it