Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Il suo culto di San Vito, benché fondato su fatti leggendari, si diffuse a partire dal V secolo, ma la devozione nei suoi confronti è divenuta intensa dal Medioevo, soprattutto da parte di chi era affetto di “còrea” (termine in verità coniato verso la metà del XVII secolo).

0
0
0
s2sdefault

Sant’Antonio di Padova gode una profonda venerazione nel Salento; nel mondo rurale spesso era contrapposto a Sant’Antonio abate per una presunta appartenenza di quello al ceto nobile, sicché i due santi avrebbero protetto i due distinti ceti sociali.

0
0
0
s2sdefault

Tra i santi originari dell’Irlanda come San Frediano (festeggiato il 18 novembre a Lucca), Sant’Orso (festeggiato l’1 febbraio ad Aosta), Sant’Emiliano (festeggiato il 12 novembre a Faenza), si annovera San Cataldo il cui culto è diffuso in Sicilia ed in Puglia.

0
0
0
s2sdefault

Con le migliaia di luoghi sacri dedicatigli, San Nicola di Myra (attuale Turchia) è fra i santi più venerati al mondo sia dalla chiesa cristiana sia da quella ortodossa (Russia in testa).

0
0
0
s2sdefault

Santa Irene di Tessalonica è stata la prima protettrice di Lecce alla quale l’Ordine dei Teatini intitolò la chiesa (costruita dal 1591 al 1639), realizzata su disegno del Padre Francesco Grimaldi e posta nell’isola cosiddetta “della Frasca”, detta familiarmente “i Teatini”.

0
0
0
s2sdefault

Secondo la tradizione popolare il santo, nato a Paola (1416-1507), paesino della Calabria, dal suo eremo di Paterno, previde la sciagura che si sarebbe abbattuta per mano dei turchi su Otranto nel 1480. La previsione, comunicata al re di Napoli Ferdinando I, non ebbe gli effetti desiderati.   

 

prossimi eventi

17 Giu

A Conclusione dell’anno pastorale dell’Apostolato della Preghiera.

23 Giu

Seguirà Processione Eucaristica con conclusione in Piazza Duomo.

28 Giu

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it