0
0
0
s2sdefault

Quale può essere la differenza fra il cammino sinodale della Chiesa di Lecce rispetto ad altre realtà territoriali?

 

0
0
0
s2sdefault

La Chiesa di Lecce negli ultimi 25 anni ha vissuto un’intensa e prolungata esperienza sinodale. Dal 1994 al 2000 è stato indetto un Sinodo diocesano dall’arcivescovo del tempo mons. Cosmo Francesco Ruppi e organizzato da una vasta e rappresentativa commissione, sapientemente coordinata dall’attuale cardinale Marcello Semeraro, allora vicario episcopale.

 

0
0
0
s2sdefault

“Recuperare la dimensione della fede e della pastorale come cura della persona” è la chiave di lettura proposta dal vicario generale della diocesi di Lecce, mons. Luigi Manca all’incontro con i referenti sinodali delle parrocchie venerdì scorso a Santa Maria della Porta.

 

0
0
0
s2sdefault

Il cammino sinodale della diocesi di Lecce entra nel cuore delle comunità di fedeli: domani venerdì 10 dicembre i referenti laici parrocchiali si incontreranno nella parrocchia Santa Maria della Porta a Lecce alle 19.

 

0
0
0
s2sdefault

In continuità con gli incontri tenutisi tra febbraio e maggio di quest’anno, ritorna “Fame di famiglia”, il progetto ideato dall’Ufficio diocesano di pastorale per la famiglia e la vita, e sostenuto dall’arcivescovo metropolita di Lecce, mons. Michele Seccia.

 

0
0
0
s2sdefault

Alla presenza dei rappresentanti e referenti delle realtà ecclesiali e associative della diocesi di Lecce, presbiteri e laici, nella parrocchia cittadina di Santa Lucia ieri ha preso il via l’Assemblea diocesana per il cammino sinodale voluto fortemente da Papa Francesco, sulle coordinate: comunione, partecipazione, missione.

 

 

Forum Famiglie Puglia