Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

In questo mese il sole è sempre più frequentemente in cielo e la temperatura registra un graduale aumento che favorisce la crescita dei fiori, dei frutti e del frumento; tuttavia è possibile che si verifichino giornate fredde e, in proposito, vige il detto: mangiara le cerase sutta llu focalire, mangiarono le ciliegie dinanzi al focolare. 

0
0
0
s2sdefault

C'è un'altra categoria “a rischio” in tutta questa pandemia, oltre ai medici, infermieri e lavoratori: sono gli innamorati.

 

0
0
0
s2sdefault

Grazie alla temperatura che cresce gradatamente, la vegetazione delle piante è nel pieno vigore e favorisce lo sboccio di gran parte dei fiori che dureranno per tutto il mese successivo: abbrile face li fiuri e màsciu nd’ae li unuri, aprile fa i fiori e maggio ne trae gli onori.

0
0
0
s2sdefault

È inevitabile non pensare all’emozione vissuta ieri sera, mentre ero sul terrazzo di casa, tra le 20.45 e le 21, per sistemare il drappo bianco e il lume acceso per il momento di preghiera indetto dai vescovi italiani.

 

0
0
0
s2sdefault

Improvvisi mutamenti meteorologici caratterizzano il mese durante il quale giornate, allungatesi sensibilmente, col tempo bellissimo lasciano il posto a fenomeni temporaleschi, sia pure di breve durata.

 

prossimi eventi

9 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

10 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

11 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

13 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

Chiesa di Lecce per il Coronavirus