Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Da quando, alla fine di gennaio, Sant’Oronzo ha momentaneamente smesso di fare lo stilita ed è andato a soggiornare nell’androne di Palazzo Carafa, ha preso il via un significativo dibattito sulle operazioni di restauro ed il futuro della statua ma forse ancor di più su ciò che essa rappresenta per il nostro territorio. Nelle ultime settimane ha partecipato alla discussione anche la voce della dott.ssa Sabrina Zuccalá, amministratore delegato dell’azienda 4ward360, che ha proposto l’utilizzo delle nanotecnologie nei lavori volti al recupero del simulacro del patrono.

0
0
0
s2sdefault

L’argomento di questi giorni è la statua di Sant’Oronzo: il suo restauro, la ri-collocazione sulla colonna o la realizzazione di una copia, al fine di preservare l’originale da collocare in un apposito luogo.

0
0
0
s2sdefault

Nel già fervido dibattito sui restauri del simulacro di Sant’Oronzo che si respira in città si è inserita, nelle ultime ore, una nuova voce, quella dell’arch. Maurizio De Vito, martanese, formatosi alla Scuola del Restauro di Firenze, responsabile tecnico-scientifico dell’azienda lombarda specializzata nel recupero di beni storico-artistici 4ward360.

0
0
0
s2sdefault

La restauratrice Elisabetta Palmiero è divenuta, in un certo senso, la “custode di Sant’Oronzo”. Alle sue cure è stata infatti affidata la statua del santo patrono, una volta compiuta la discesa dalla colonna. Abbiamo avuto l’opportunità di contattarla in modo da sapere qualcosa in più sugli interventi di recupero volti a salvaguardare uno degli emblemi più amati della nostra città.

0
0
0
s2sdefault

Ieri mattina, a Palazzo Carafa, sede del comune di Lecce, si è svolto un sopralluogo per constatare lo stato di conservazione della statua di Sant’ Oronzo, custodita nell’atrio del municipio, e per esaminare alcuni reperti lignei della sua struttura interna.

0
0
0
s2sdefault

L’Arma dei Carabinieri è giustamente celebrata per aver scritto pagine gloriose della storia d’Italia e per i valori che in essa si coltivano come il senso del dovere e dell’onore, la giustizia, lo spirito di sacrificio, la lealtà, la difesa dei più deboli.

 

prossimi eventi

24 Mar

a cura della Pastorale Giovanile e del Centro Missionario Diocesano

27 Mar

MEIC gruppo di Lecce e Azione Cattolica di Lecce presentano l'ultima fatica di don Gigi Manca. 

Saluteranno  S.E. mons. Michele Seccia, dott. P. Paolo Polimeno, dott. Mauro Spedicati. Dialogherà con l'autore il prof. Carlo Alberto Augieri.

28 Mar

a cura del Centro  Missionario Diocesano

29 Mar

TURNI DI ADORAZIONE: Gruppi, Movimenti, Associazioni e Parrocchie  CONFESSIONI: I Sacerdoti saranno a disposizione in ogni ora. (Luogo e orario da definire)

30 Mar

TURNI DI ADORAZIONE: Gruppi, Movimenti, Associazioni e Parrocchie  CONFESSIONI: I Sacerdoti saranno a disposizione in ogni ora.  (Luogo e orario da definire)

suggestioni singfoniche


FORLIFE PASQUA 19

pellegrinaggio praga

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it