Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Domenica scorsa a Monteroni di Lecce in chiesa madre, nel giorno in cui si fa memoria di San Luigi, Gonzaga, protettore dei giovani, sono tornati in parrocchia i cresimandi.

0
0
0
s2sdefault

Dolore, commozione e preghiera per un addio. Si può riassumere così il rito delle esequie della mamma dell’arciprete di Monteroni, don Giuseppe Spedicato, presieduto in chiesa madre dall’arcivescovo Michele Seccia.

 

0
0
0
s2sdefault

Se c'è qualcosa che a mons. Seccia sta particolarmente cara, questa è senza dubbio la cura dei  rapporti umani.

 

0
0
0
s2sdefault

Un anno fa l’improvvisa e prematura scomparsa del medico Alfonso De Carlo, ortopedico ed ex amministratore comunale di Monteroni.

 

0
0
0
s2sdefault

Un inno alla vita in un momento in cui la morte sembra spadroneggiare. Soprattutto al nord, soprattutto nella sua terra, a Bergamo, la sua città.

 

0
0
0
s2sdefault

Ai tempi del coronavirus, la tesi di laurea si discute online. E il web si trasforma in una roccaforte per tantissimi che tagliano lo storico traguardo in piena pandemia. Più che una barriera, lo schermo del pc diventa l’oblò che lascia intravedere squarci di futuro.

 

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus