0
0
0
s2sdefault

Oggi, sabato 9 gennaio, si celebra l’eucarestia prefestiva della domenica del Battesimo del Signore. Alle 18,30 la messa dalla parrocchia di Sant’Antonio Abate di Novoli con la predicazione nella solenne novena di Padre Antonio Parrino, della comunità passionista della stessa città.

 

0
0
0
s2sdefault

 

Il tema della terza giornata di novena in preparazione alla festa patronale di Sant'Antonio Abate è quello dell'avarizia, uno dei vizi capitali al centro della riflessione di questi giorni nella predicazione di Padre Antonio Parrino. Ma cosa è, per il cristiano, l'avarizia? Forse il possesso di beni che non condivide con il prossimo e custodisce gelosamente per paura che gli vengano sottratti? Può essere. Ma non solo... La vera avarizia sta in quegli atti di mancata condivisione, personale, mentale, affettiva, che cristallizza i rapporti interpersonali in banali scambi di vedute, fatti di sorrisi di circostanza e strette di mano fastidiose. Aprirsi, parlare, interagire, ascoltare gli altri favorisce quella  ‘intimità’ che rende i rapporti reali, vivi perché voluti fortemente da entrambe le parti. Se non concediamo nulla di noi stessi, se crediamo di dover lasciare a casa la parte più vera della nostra personalità, come possiamo pretendere che gli altri battezzino, curino e alimentino un rapporto di qualsiasi natura? Amicizia, amore o lavoro: se non ci mostriamo, perché gli altri dovrebbero farlo? Siate generosi, non avidi. Ecco... questo è soltanto uno spunto... gli altri ce li suggeriscono le parole di Padre Antonio.

 

0
0
0
s2sdefault

Stamattina alle 11 la pagina Fb di Portalecce trasmetterà in diretta la conferenza stampa che avrà luogo a Novoli, nella Chiesa - Santuario di Sant’Antonio Abate durante la quale autorità civili e religiose presenteranno il programma completo della festa patronale che si svolgerà nel più totale rispetto delle misure anti contagio.

 

0
0
0
s2sdefault

Mentre gli occidentali li chiamiamo vizi capitali (per citare San Gregorio Magno), i cristiani orientali li definiscono “pensieri malvagi” (includendo un ottavo "vizio" o "pensiero", che dir si voglia, la tristezza), che fanno tendere l'uomo al male facendolo deviare dal cammino della Luce. La superbia è il tema di questa seconda giornata di Novena in preparazione alla festa di Sant'Antonio Abate, patrono e protettore di Novoli. La superbia è la radice dell'albero del male ed è il “padre” di tutti i vizi capitali. Ci fa sentire “padri eterni” e consiste nell'illusione di essere come Dio, ci fa vedere il mondo dall'alto verso il basso. La Scrittura riferisce che “Dio resiste ai superbi” e “guarda l'umiltà della sua serva”, perché è “Il” peccato capitale contro Dio.

0
0
0
s2sdefault

 

Al via oggi la novena in onore del Santo Protettore di Novoli, Antonio Abate.
Quest'anno la predicazione è affidata al passionista Padre Antonio Parrino che orienterà le sue riflessioni sui sette vizi capitali.
Ogni giorno, su Portalecce, una breve riflessione a cura di Padre Antonio, ci guiderà alla conoscenza di quelli che si usano definire anche "peccati" capitali: la superbia, l'avarizia, la lussuria, l'ira, la gola, l'invidia e l'accidia.

0
0
0
s2sdefault

Inizia oggi la maratona di fede e devozione in compagnia di Sant'Antonio Abate, patrono di Novoli, in esclusiva su Portalecce e Telerama.

 

 

Scuola Diocesana di formazione teologica

Forum Famiglie Puglia