0
0
0
s2sdefault

San Valentino, un’occasione per dirti Ti amo! Può sembrare uno slogan, ma non lo è! Viviamo in una società emotivamente analfabeta, alla ricerca di sensazioni a tutti i costi e poco abituata ad “ascoltare le emozioni”.

Abbiamo difficoltà nel comunicare le nostre emozioni e, presi dalla nostra vita digitale, non riusciamo più a guardarci negli occhi per dirci “Ti voglio bene”.

Nel giorno di San Valentino, ormai acclamato protettore degli innamorati, tutti i fidanzati si scambieranno un simbolo di amore, un oggetto che ricorderà l’amato, ma che inevitabilmente cadrà nell’oblio dei ricordi.

L’invito a tutti i fidanzati è quello di regalarsi un sogno: il sogno di guardare insieme “l’orizzonte”. Un sogno in cui, con coraggio e responsabilità, si possa costruire una relazione dove “né tignola e ruggine” potranno attecchire. Un’esperienza piena di quella emozione che si chiama Amore, dove si possa avere la consapevolezza che “Chi è amato non conosce morte, perché l’amore è immortalità” (E. Dickinson).

“Per sempre” sì, una parola impegnativa, ma capace di far sognare gli audaci. “Ti amerò per sempre”, parole fondamentali per poter costruire una “relazione florida” ed emotivamente vitale, caratterizzata da accettazione, perdono, rispetto, impegno. Per sempre “mettimi come sigillo sul tuo cuore, come sigillo sul tuo braccio; perché forte come la morte è l’amore, tenace come gli inferi è la passione”.

*Direttore Ufficio diocesano per la pastorale della famiglia e della vita

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus