Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Dopo l’esperienza delle Quarantore Eucaristiche le tre comunità parrocchiali di San Pietro Vernotico si accingono a celebrare il Triduo pasquale insieme per essere sempre più vicini ed uniti nella preghiera nonostante la distanza fisica.

 

 

 

Nel rispetto del norme del Viminale e della Cei tutte le celebrazioni liturgiche di questi giorni saranno a porte chiuse, senza la presenza di fedeli ma trasmesse su Facebook per consentire a chiunque lo voglia di partecipare da casa ed unirsi alla preghiera.

Il Giovedì Santo alle 19 nella parrocchia Santi Angeli Custodi sarà concelebrata la santa messa “In coena Domini”; non ci sarà il rito della lavanda dei piedi, le specie eucaristiche consacrate durante la messa del Giovedì Santo non saranno custodite e riposte nell’Altare della Reposizione e di conseguenza non sarà possibile visitare gli altari della reposizione che ogni anno tradizionalmente vengono allestiti nelle parrocchie.

Il Venerdì Santo alle 15 nella parrocchia di San Giovanni Bosco si celebrerà la Passione del Signore e l’Adorazione della croce; alle 18.30 i tre parroci si ritroveranno insieme al Calvario per una preghiera d’intercessione per il Paese. La processione del Venerdì santo con Gesù morto e la Madonna Addolorata non ci sarà.

Il Sabato Santo alle 20 nella Chiesa Madre ci sarà la concelebrazione della Veglia Pasquale con l’accensione del cero pasquale, il canto dell’annunzio pasquale e dell’alleluia.

La Domenica di Pasqua la santa messa sarà celebrata alle 10 in chiesa Madre, alle 10.30 nella parrocchia dei Santi Angeli Custodi e alle 10.30 nella parrocchia di San Giovanni Bosco.

La scelta dei parroci di vivere insieme questi momenti di preghiera e di fede manifesta ancora una volta la volontà di voler essere vicini ai propri fedeli, mettendo da parte l’individualità parrocchiale e vivendo in pieno la comunione e l’unità tra le parrocchie!

Attenzione non solo verso i propri fedeli, ma anche verso i più bisognosi: in questi giorni, infatti, insieme alla Casa della carità, hanno promosso l’iniziativa #laspesasospesa: carrelli e cestini sono collocati nei pressi delle casse dei principali supermercati del paese, all’interno dei quali ognuno, recandosi a fare la propria spesa, può lasciare uno o più prodotti alimentari al loro interno. Anche nella lettera di auguri per la Domenica delle Palme indirizzata a tutti i cittadini non è mancata l’attenzione verso i più poveri ed i bisognosi con un invito a non esitare e a rivolgersi a loro per essere sostenuti materialmente grazie al contributo di tutti coloro che, restando nell’anonimato, hanno pensato a chi ha bisogno d’aiuto. 

 

Auguri palme parroci

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus