Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Un nuovo corso specialistico dell’Istituto superiore di scienze religiose della Metropolia di Lecce per valorizzare l’arte nella proposta culturale ed ecclesiale.

Già circa centonovanta iscritti provenienti dalle province di Brindisi e Lecce, molti dei quali in possesso di titolo accademico, frequentano il corso biennale e quello triennale, per conseguire  la laurea in Scienze religiose, conferita dalla Facoltà teologica pugliese. Una realtà universitaria ormai consolidata e qualificata.  

Ed ecco ora una nuova offerta che sta suscitando vivo interesse per proporre, come scrive l’arcivescovo mons. Seccia, “l’arte sacra al servizio dell’evangelizzazione”.

L’Istituto - recita lo Statuto -  ha come fine costitutivo la formazione alle scienze religiose a livello scientifico. Da rilevare, in particolare, che “l’orizzonte dello studio e della ricerca si sta ampliando e pertanto occorre adeguare il nostro impegno alle nuove aspettative”, spiega il direttore mons. Luigi Manca.

Dal prossimo anno, come annuncia il presule, sarà avviata un’ulteriore specializzazione con i corsi di “Pastorale della bellezza”, in modo tale da preparare scientificamente cultori dell’arte sacra impegnati nell’annuncio del messaggio cristiano. Si tratta di proporre una rinnovata presentazione della “buona notizia evangelica”. mediante un’innovativa e stimolante proposta culturale e didattica dell’Arte e del Bello.

Di grande sostegno e stimolo, pure, il vivo apprezzamento dei presuli salentini per il lavoro formativo e culturale realizzato dal corpo docente, che si è ulteriormente impegnato a offrire ulteriori contributi di ricerca con una nuova rivista pugliese.

Importante, infine, sottolineare il rilevante e lungamente atteso riconoscimento dei titoli di studio forniti dalle Università pontificie e dagli Istituti superiori di scienze religiose (ISSR), giunto ufficialmente in questi giorni e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica: con un accordo fra il Ministero della pubblica istruzione (MIUR) e la Congregazione per l’educazione cattolica della Santa Sede, è stata sancita l’equipollenza delle lauree rilasciate dalle Istituzioni di Educazione Superiore della Santa Sede con quelle degli Atenei italiani.

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it