0
0
0
s2sdefault

“Che cosa renderò al Signore per quanto mi ha dato? Alzerò il calice della salvezza e invocherò il nome del Signore”.

 

carlino

 

 

Il rendimento di grazie ha caratterizzato questi giorni all’interno della bomunità parrocchiale di San Lazzaro, dove mons. Pierino Liquori ha celebrato i 50 anni di sacerdozio. Si è trattato di un festeggiamento soprattutto spirituale, in cui i predicatori che si sono alternati hanno sottolineato la centralità dell’amore e del dono di sé, quale fondamento della consacrazione sacerdotale, poiché in questo consiste il successo della missione sacerdotale: nell’unione con Cristo.

Don Pierino ha inteso offrire questi festeggiamenti in suo onore per il bene della comunità, ricordando come sia vero amico dei fratelli solo colui che prega per il suo popolo.

Stasera (diretta Fb su Portalecce dalle 18), sarà l’arcivescovo mons. Seccia, a concludere la settimana di celebrazioni. Il nostro presule presiederà la concelebrazione eucaristica nella chiesa di San Lazzaro e concluderà con la santa messa in onore di Ognissanti il bell’itinerario spirituale che ha accompagnato l’intera comunità parrocchiale (e diocesana) e che ha come vertice proprio la santità della vita.

 

Scuola Diocesana di formazione teologica