0
0
0
s2sdefault

Domenica 27 settembre, in occasione della 106^ Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, l’Ufficio diocesano Migrantes diretto dal compboniano Padre Gianni Capaccioni ha programmato una serie di eventi per pregare e riflettere sull’argomento concentrando l’attenzione sul Messaggio che Papa Francesco inviato per l’occasione.

 

 

“Come Gesù Cristo. Costretti a fuggire” il tema  scelto dal pontefice per una Giornata molto particolare che si celebra dal 1914 e che pone all’attenzione non solo della Chiesa gli uomini e le donne costrette ad abbandonare la propria terra per i motivi più disparati.

La giornata leccese si aprirà nella mattinata (alle 11) con una celebrazione eucaristica presso la cappella Migrantes in Piazza Bottazzi (pressi vecchi V. Fazzi), mentre nel pomeriggio (dalle 17) nel chiostro del seminario di Piazza Duomo saranno proposte una serie di riflessioni partendo proprio dal Messaggio papale.

Titolo assegnato all’incontro: “Accogliere, proteggere, promuovere e integrare gli sfollati interni” e vedrà la partecipazione di don Nicola Macculi, Antonio Ciniero, l’imam Saif Sayfeddine, don Giovanni Ratta, papas Nik Pace, AblayeSeye.

 

Scuola Diocesana di formazione teologica

Forum Famiglie Puglia