0
0
0
s2sdefault

Ieri mattina, alla presenza dell’arcivescovo MicheleSeccia, è stata inaugurata a Trepuzzi in via Michelangelo una nuova attività commerciale con il sostegno del microcredito diocesano.

 

 

Un momento di festa e speranza è stato quello vissuto ieri a Trepuzzi, quando a mezzogiorno l’arcivescovo ha benedetto il nuovo negozio di cancelleria e articoli scolastici in via Michelangelo, proprio di fronte alla scuola media “Giovanni XXIII”. L'attività commerciale nasce dalla voglia e dal desiderio imprenditoriale di Enrico Perrone e Bernadette Renna, giovane coppia della città, che insieme alla loro bambina ieri hanno dato formalmente inizio alla loro piccola impresa.

“Sono loro un forte segno di speranza” ha dichiarato l’arcivescovo rivolgendosi alla coppia, “speranza piena perché si mettono in gioco, con coraggio, dando vita ad una nuova impresa commerciale ma soprattutto alla loro realizzazione come famiglia” rivolgendosi verso la loro piccola bambina.

Il sogno di Bernadette ed Enrico è quasi una tradizione famigliare, avendo loro congiunti che in altre città hanno da tempo attività nel settore.

Alla cerimonia, ha preso parte anche il sindaco Giuseppe Maria Taurino, che ha rivolto parole di ringraziamento all’arcivescovo “per una Chiesa diocesana che non si barrica nel tempio, ma esce incontro alle necessità sociali di un territorio, con il suo pastore poi sempre in prima linea in mezzo ai suoi fedeli”. Insieme all’Equipe diocesana del Progetto Policoro, che compie un quarto di secolo dalla sua fondazione, era presente a Trepuzzi don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Conferenza episcopale italiana.

 

 

Scuola Diocesana di formazione teologica