Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo è stata la meta scelta per il pellegrinaggio che la comunità di Sant’Andrea apostolo in Novoli ha voluto vivere all’insegna della condivisione e della carità.

Condivisione perché ogni strada percorsa insieme e condivisa crea sempre famiglia. Carità perché tutto quanto il ricavato del pellegrinaggio sarà usato dalla Caritas parrocchiale per i bisogni dei più poveri.
Il santo che ha conformato la sua vita a quella di Cristo crocifisso, Pio da Pietrelcina, continua ancora ad attrarre numerosi fedeli da ogni parte del mondo e ogni giorno presentano a lui preghiere, domande, lacrime e gioie.
Con le stesse intenzioni un numeroso gruppo da Novoli sì è messo in cammino “verso la reggia del Re dei cieli”. Titolo questo che Padre Marco I. Rupnik, autore dei mosaici nel nuovo santuario, ha voluto dare al libricino che guida all’ingresso della cappella che custodisce le spoglie mortali del santo frate. Infatti, “il pellegrino, arrivando all’inizio della discesa, dovendo prestare attenzione alla lettura non immediata, è invitato a rallentare il suo passo e prendere coscienza della vita nuova che ha ricevuto al Battesimo e che san Francesco e san Pio hanno vissuto in modo radicale, tanto da giungere a essere con Cristo nascosti in Dio” (pag. 6).
Questi motivi di riflessione hanno accompagnato il gruppo novolese che ha avuto un’ulteriore gioia: quella di vedersi accolto dall’arcivescovo emerito di Lecce mons. Domenico D’Ambrosio attualmente residente proprio a San Giovanni Rotondo. Accoglienza culminata nell’abbraccio dell’eucarestia che ha visto fedeli e pastore ritrovarsi ancora una volta in comunione attorno all’altare del Signore.
Cammino, preghiera e carità. Elementi caratterizzanti  da sempre il cammino dei pellegrini che proprio  a Monte Sant’Angelo, uno dei luoghi più antichi scelto come meta dei pellegrini verso la Terra Santa, ha visto concludere il pellegrinaggio del gruppo novolese.
Voglia essere un segno questo pellegrinaggio perché la comunità di Novoli possa ricordare di essere in cammino con tutta la Chiesa verso il Cielo.

 

prossimi eventi

17 Giu

A Conclusione dell’anno pastorale dell’Apostolato della Preghiera.

23 Giu

Seguirà Processione Eucaristica con conclusione in Piazza Duomo.

28 Giu

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it