0
0
0
s2sdefault

Al via oggi i solenni festeggiamenti in onore di Maria Santissima Immacolata, solennità molto cara a tutti i Carmianesi, che invocano Maria con il dolce e familiare titolo di “Madonna noscia”.

 

 

Infatti, nonostante il tempo di pandemia “che sta mettendo in ginocchio non solo la nostra salute, ma anche la nostra psiche, la nostra economia e anche la nostra fede”, come si legge nel programma dell’Immacolata 2020, i sacerdoti di Carmiano invitano la popolazione a non perdere la speranza e la fiducia, perseverando nell’invocazione della protettrice del “nostro popolo”. Per gli stessi motivi legati ai rischi del contagio, la novena non si svolgerà quest’anno, come da tradizione nella piccola chiesa rettoriale dedicata all’Immacolata, ma in chiesa madre, tempio più spazioso e capace di accogliere

Un intero novenario, dunque, molto intenso che vede l’avvicendarsi di vari sacerdoti, legati a diverso titolo alla comunità di Carmiano, con ogni giorno una particolare intenzione di preghiera: per i giovani e per le vocazioni, per la famiglia, per gli anziani, per il mondo della scuola, per il mondo del lavoro, per gli ammalati, per i medici e personale sanitario, per i bambini e fanciulli, per il mondo del volontariato, per gli studenti e insegnanti,) nonché altri significativi momenti di preghiera quali Lectio per il tempo di Avvento, gli atti di affidamento a Maria e le  benedizioni, l’Ora della misercordia, le solenni Quarantore eucaristiche.

Grazie alle dirette quotidiane (ore 18) di Portalecce e Telerama anche da casa si potranno vivere i momenti salienti di queste celebrazioni che si sono aperti ieri con la santa messa solenne presso la chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate - al termine della quale il simulacro è stato traslato in forma privata e intronizzato nella chiesa matrice -, e avranno il loro culmine martedì 8 dicembre con la solenne celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo Michele Seccia.

Gesti concreti di carità accompagneranno tutte le funzioni della novena, come raccolta di alimenti, beni di prima necessità e prodotti igienici per le famiglie in difficoltà del paese in tutte le chiese di Carmiano.

I sacerdoti invitano tutti i fedeli ad accostarsi, in questo tempo, al sacramento della riconciliazione per una degna preparazione alla festa della Vergine Santa, ad addobbare le vie con candele per tutto il paese nella vigilia della festa, ad uno spirito di responsabilità nel rispetto delle norme anti-contagio, e, non ultimo, a conservare lo spirito di comunione come comunità che “cammina unita in un momento di prova”. Buona Festa!

Segue il programma dettagliato.

 

IMG 20201129 WA0007

 

Scuola Diocesana di formazione teologica

Forum Famiglie Puglia