0
0
0
s2sdefault

Domani, giovedì 21 novembre, la Provincia di Lecce celebra la Giornata nazionale degli alberi (istituita dall’articolo 1 della legge n.10/2013) e la Festa dell’Albero, insieme a comuni e scuole del Salento.

Da una parte, attività di sensibilizzazione sul tema nei confronti degli enti del territorio, dall’altra la messa a dimora di piante e alberi negli spazi esterni degli Istituti scolastici e delle rotatorie sulle strade provinciali.

Spiega il presidente Stefano Minerva: “Nei giorni scorsi abbiamo svolto un’azione di sensibilizzazione sul tema, ulteriore rispetto a quella che abitualmente portiamo avanti nella convinzione che l’ambiente sia la “casa” di tutti da difendere ed esaltare. Per questo abbiamo invitato i Comuni e tutte le scuole salentine di ogni ordine e grado ad organizzare sul proprio territorio iniziative per far comprendere alla popolazione, ed in particolar modo agli studenti e ai giovani, quanto sia importante tutelare, valorizzare ed incrementare il patrimonio arboreo e boschivo. Questo per prevenire il dissesto idrogeologico, proteggere il suolo, migliorare la qualità dell’aria, valorizzare le tradizioni legate all’albero e rendere più vivibile il pianeta, partendo dalla propria terra”.

E il consigliere provinciale delegato alla tutela e valorizzazione dell’ambiente Fabio Tarantino aggiunge: “Con la festa dell'albero provinciale vogliamo lanciare un messaggio forte a tutti i giovani e a tutti gli amministratori locali relativamente al tema dei cambiamenti climatici e della tutela del paesaggio salentino. Siamo convinti che la tenuta idrogeologica del nostro territorio va rafforzata con la presenza massiccia di boschi e pinete che fungono da rigeneratori del paesaggio e della flora e della fauna salentina. Piantare un albero significa arricchire il patrimonio della propria città, significa renderla più bella, più accogliente e più salubre. La nostra provincia ricca di vaste estensioni di territorio dovrebbe fare della piantumazione di alberi un punto di forza per rendere ancora più attrattivo il nostro paesaggio”.

Accanto a questa attività di sensibilizzazione, che ha fatto scaturire decine di manifestazioni nei vari paesi del Salento, la Provincia, per mostrare in maniera tangibile la propria sensibilità sul tema, ha promosso anche una serie di sue iniziative.

Domani, giovedì 21 novembre ore 10.30, l’appuntamento è a Lecce, presso il Liceo Scientifico “C. De Giorgi”, in viale Michele De Pietro. 

Il presidente della Provincia Stefano Minerva e il consigliere provinciale delegato alla Tutela e Valorizzazione dell’Ambiente Fabio Tarantino saranno accolti dal dirigente scolastico Giovanna Caretto e da Salvatore Fasano, dirigente scolastico dell’Istituto Agrario “Presta Columella” di Lecce. Presenti anche i dirigenti provinciali Dario Corsini (edilizia, programmazione rete scolastica e patrimonio provinciale), Luigi Tundo (tutela e valorizzazione ambiente) e Rocco Merico (viabilità).

Tutti insieme si recheranno nella parte esterna dell’istituto per mettere a dimora numerose piante di Pittosporo e Lentisco in un’aiuola preparata dal personale e dagli studenti dell’Istituto tecnico agrario, esperti in questo tipo di operazioni. Nell’intento della Provincia, la Giornata nazionale, oltre a celebrare l’importanza degli alberi, diventa così anche occasione per sperimentare forme di collaborazione tra istituti scolastici. Nel caso specifico, infatti, gli studenti dell’Istituto agrario “insegneranno” ai loro colleghi liceali le pratiche più idonee per mettere a dimora le piante e come curarne la loro crescita nel tempo. L’aiuola sarà adottata da entrambe le scuole.

 

Scuola Diocesana di formazione teologica

Forum Famiglie Puglia