Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Lo scorso 25 giugno sono riprese le attività in presenza dei soci giovani e soci adulti del Gruppo Scout Agesci Lecce 5 “San Guido”.

 

WhatsApp Image 2020 07 11 at 23.20.03

 

Hanno abbandonato le piattaforme web che, seppur funzionali per custodire in modo inventivo la relazione educativa con i  bambini/ragazzi/giovani, nei quasi quattro mesi di interruzione a causa dell’emergenza sanitaria, erano diventate un peso e un ostacolo a quella vita comunitaria che è propria dello stile scout.

Non è con leggerezza che la Comunità Capi ha deciso di scegliere il “fare” piuttosto che “il non fare”, i dubbi e i timori erano tanti. Si sono confrontati con le famiglie, attori principali dell’educazione dei ragazzi, e con esse condiviso condiviso la proposta progettuale.

E poi? E poi il momento è arrivato!

Che emozione essere ad “un metro di vicinanza”, ridere, parlare senza schermi interposti e vedere negli occhi di tutti la felicità. Con i Lupetti, con le Guide e gli Esploratori, con i Novizi si è tornati a giocare, a realizzare sogni, a respirare avventura, a camminare. Prossimo appuntamento con la preghiera: tutti insieme il 19 luglio con la celebrazione eucaristica per il gruppo.

“Ci siamo un po' reinventati - scrivono i Capi in una nota - nei passati quattro mesi, ora, anche se ci guardiamo da lontano divisi nei vari sottogruppi, è il momento di rinsaldare le relazioni interpersonali e di riprendere il cammino con coraggio e speranza”.

              

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus