Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

L’Open space di Palazzo Carrafa, sede del Comune di Lecce, in piazza Sant’Oronzo ,ospita, oggi 6 aprile dalle 19.30, l’incontro sul tema “Abitare il nostro tempo complesso. Scorci di speranza”.

Relatore Marco Gallizzoli, docente di antropologia delle religioni presso l’Università di Urbino, che all’argomento ha dedicato un libro “Abitare il nostro tempo complesso. Le scienze umane interrogano la cultura e le religioni contemporanee” Cittadella editrice.

Gallizioli è studioso di religioni ed esperto del valore simbolico e polisemico delle parole che considera strumento di conoscenza, arricchimento dei punti di vista da cui guardare il mondo e comprenderlo.

Questo mondo e questo tempo dove “abitiamo” e dove tutto sembra a portata di mano, si rivelano all’esperienza quotidiana complessi e intricati, con le incalzanti trasformazioni scientifiche, tecnologiche economiche, culturali e sociali che mettono in crisi certezze consolidate e lasciano spesso confusi e privi di guida. Da qui il rischio dei fondamentalismi, scaturiti dal desiderio di ordine e di semplificazione, ma anche la possibilità di delineare nuovi orizzonti, nuove prospettive al pensiero ed all’azione, per una lettura attenta e riflessiva del presente, una nuova sensibilità e uno sguardo ricco di speranza nel futuro.

Coltivare la virtù della speranza è peraltro lo scopo del ciclo di eventi, di cui l’incontro fa parte, dal sesquipedale titolo emblematico: “Un mondo ancora possibile - Incontri culturali per giovani e adulti che hanno il gusto della parola”. Novanta minuti per giocarsi la possibilità di vivere esperienze della vita di tutti”.

Lo organizza l’associazione Comunità della Casa, fondata nel 2004 da Maria Teresa Pati (Maty), che promuove varie iniziative centrate sull’uomo nella sua unicità, socialità e dignità. Ne fa fede la scelta della locandina del ciclo di incontri con lo sfondo dell’opera “Notte stellata sul Rodano (Starry night over the Rhone) di Van Gogh, con le luci rotanti delle stelle, simboli di speranza, riflesse e “diffuse” nell’acqua, origine e fluire della vita.

L’incontro è gratuito e aperto a tutti.

 

prossimi eventi

23 Ago

Celebrazione Eucaristica presieduta da d. Gianni Ratta, Vicario Foraneo

24 Ago

A seguire processione solenne con i Simulacri dei SS. Patroni e al termine discorso alla città dell'Arcivescovo

25 Ago

Offerta dell’olio per la Lampada Votiva da parte dei Sindaci dei vari Comuni

25 Ago

A cura dell’Associazione “Valori e Rinnovamento” e “Art&Galleria”

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it