Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Un evento nell’evento: potrebbe definirsi così la messa vespertina nella vigilia di Pentecoste del 2020 che si celebra domani alle 20,30 nella chiesa cattedrale di Lecce. Non avendo potuto celebrare infatti, a motivo della pandemia, la Messa del Crisma durante la Settimana Santa l'arcivescovo benedirà anche gli Oli dei catecumeni e degli infermi e consacrerà il Crisma. La solenne concelebrazione sarà trasmessa in diretta su Portalecce e Telerama.

 

 

Un dono dello Spirito, del tutto inatteso, che, in modo provvidenziale, non terminerà con la celebrazione vigliare presieduta domani dall’arcivescovo Michele Seccia e alla quale parteciperanno tutti i sacerdoti della diocesi, una rappresentanza di religiose e i laici del Consiglio pastorale diocesano ma che vivrà, una singolare appendice nelle quattro vicarie della diocesi, dove il pastore si recherà “pellegrino” per pregare insieme ai sacerdoti e alla rappresentanza di popolo che qui vive e per consegnare personalmente gli olii benedetti.

Con una comunicazione inviata a tutti i presbiteri, l’Ufficio liturgico diocesano fa presente che “fino alla data di consegna le comunità parrocchiali faranno uso degli oli già in possesso dallo scorso anno e che sarà compito di ogni vicario foraneo, in accordo con il parroco della parrocchia in cui si svolgerà la concelebrazione, preparare accuratamente questo momento perché possa avere respiro ecclesiale” oltre che garantire che la partecipazione allo stesso possa avere accessi contingentati in ottemperanza alle vigenti disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid-19.

Di seguito il calendario redatto in accordo con la segreteria arcivescovile.

- 8 giugno: Vicaria di Vernole, chiesa parrocchiale San Giovanni Paolo II in Merine;

- 10 giugno: Vicaria di Squinzano, chiesa parrocchiale Maria SS. Regina in Squinzano;

- 14 giugno: Vicaria di Lecce, chiesa cattedrale;

- 18 giugno: Vicaria di Monteroni, chiesa parrocchiale Maria SS. Assunta in Carmiano.

Tutte le celebrazioni avranno inizio, nei luoghi su indicati, alle 19 e saranno raggio della luce del Risorto che nel mistero pasquale ha inondato la Chiesa di Lecce, rendendola madre feconda e annunciatrice dell’attenzione del Signore per ogni uomo che da essa nasce a vita nuova, di essa si nutre, con essa cammina fino al suo pieno compimento.

Ad ogni celebrazione di consegna parteciperanno i sacerdoti della vicaria e una piccola rappresentanza di laici per ogni parrocchia.

 

prossimi eventi

9 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

10 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

11 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

13 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

Chiesa di Lecce per il Coronavirus