Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Con l’inaugurazione dell’Anno Accademico si aprono ufficialmente le attività didattiche e formative dell’ Istituto Superiore di Scienze Religiose Metropolitano “Don Tonino Bello”  di Lecce.

Domani, infatti, 28 novembre alle 17 la cerimonia ufficiale presso l’aula magna dell’Istituto Marcelline. Dopo i saluti dell’arcivescovo Michele Seccia, moderatore dell’istituzione accademica e la relazione sul’anno appena trascorso a cura del direttore mons. Luigi Manca, la prolusione accademica che quest’anno è stata affidata al prof. mons. Guido Mazzotta, ordinario emerito di metafisica e prelato segretario della Pontificia Accademia “San Tommaso D’Aquino” in Roma. Relazione dedicata alla figura di Paolo VI di recente elevato da Papa Francesco agli onori degli altari. Titolo: La pedagogia religiosa tra i giovani di don Montini.

Com’è noto, l’Istituto Superiore di Scienze Religiose Metropolitano “Don Tonino Bello”  di Lecce è un’istituzione universitaria della diocesi di Lecce  al servizio anche delle altre diocesi del Salento (Brindisi-Ostuni, Otranto, Nardò-Gallipoli, Ugento-S. M. di Leuca).  Oltre a fornire competenze specifiche nel campo delle scienze religiose formando i docenti di religione cattolica nelle scuole pubbliche, l’Istituto ha attirato l’attenzione di numerosi laici di diversa età, professione e sensibilità culturale, tutti accomunati dal desiderio di una formazione teologica solida e immediatamente spendibile nel mondo della cultura, della vita ecclesiale e sociale.

Il Direttore dell’Istituto, mons.  Manca, sottolinea l’entusiasmo, accompagnato da grandi sacrifici, che contraddistingue le persone che frequentano l’Istituto leccese; un entusiasmo che diventa contagioso e interpella numerose altre persone che cominciano a chiedersi come e perché Dio, il Vangelo, possano diventare, ancora oggi, oggetto di desiderio così forte e decisivo da indurre dei giovani e degli adulti con tanto di professione e affermazione sociale a investire tempo ed energie per lo studio della Teologia.

L’arcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia, insieme agli altri vescovi della metropolia,  segue e incoraggia l’attività dell’Istituto, compreso anche un consistente sostegno economico.

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Lecce, collegato con la Facoltà Teologica Pugliese rilascia i seguenti titoli accademici: la Laurea triennale in Scienze Religiose  e la Laurea magistrale in Scienze Religiose (con doppio indirizzo: pedagogico-didattico e pastorale). In questo anno accademico conta 170 iscritti e porta avanti numerose iniziative culturali in collaborazione con diversi  dipartimenti dell’Università del Salento e con altre istituzioni accademiche.

 

prossimi eventi

17 Feb
FESTAGIÒ 2K19 Lecce, Manifatture Knos
17.02.19 9:00 am - 6:00 pm

Programma:

ore 9.00 Accoglienza

ore 10.30 Spettacolo/testimonianza

ore 12.30 Concelebrazione Eucaristica presieduta dall' Arcivescovo Michele Seccia

ore 14.30 Laboratori guidati

ore 17.00 Conclusioni e Dj Set

21 Feb

L'arcivescovo Michele Seccia illustrerà la sua prima lettera pastorale "Ascolta popolo mio".

22 Feb

Luogo e orario da definire 

26 Feb

Intervengono don Gianni Caliandro (rettore del seminario regionale di Molfetta), mons. Piero De Santis (direttore dell'Istituto Pastorale Pugliese), Serena Quarta (docente di sociologia Unisalento).

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it