0
0
0
s2sdefault

Venerdì scorso presso l’Istituto Scienze Religiose “don Tonino Bello” di Lecce si è tenuta l’ennesima seduta di laurea che ha visto protagonisti sette studenti.

Roberto Biasco ha inaugurato la sessione con la tesi su “Ecumenismo secondo il Concilio Vaticano II Ut Omnes unum sint Tu Pater in me ego in te” con la collaborazione della prof.ssa Rossella Schirone, del prof. Salvatore Cipressa e della prof.ssa Lorella Ingrosso.

A seguire il turno di Angelica Cirfeta con “La famiglia oggi. Sfida e missione” tesi presentata con i relatori prof. Salvatore Cipressa, prof. Antonio Sozzo e il prof. Salvatore Mele.

Marcello Scarpa invece ha voluto presentare la sua tesi “Dalla contraccezione ai metodi naturali un percorso per amare la vita” presentata con i relatori prof. Salvatore Cipressa, prof. Stefano Spedicato e prof. Antonio Sozzo.

Ancora, “La concezione del lavoro in San Josemarìa Escrivà” di Maria Concetta Pino con i relatori prof. Stefano Spedicato, prof. Salvatore Cipressa e prof. Salvatore Mele e, a conclusione della mattinata, Alessandro Kayzderski con “I concili e la storia” con i relatori prof. Luigi Manca, prof. Adolfo Putignano e prof. Stefano Spedicato.

Nel primo pomeriggio la seduta è ricominciata con Elisabetta Casarano che ha presentato la tesi “Salvezza e peccato nella prospettiva teologica di Hans Urs Von Balthasar” con i relatori prof. Antonio Bergamo, prof. Luca Cucurachi e prof.ssa Rossella Schirone.

A seguire il turno di Antonella Marzo con “La germinazione dei risorti: prodromi di una fenomenologia della Risurrezione di Emmanuel Falque” tesi presentata con i relatori prof. Antonio Bergamo, prof. Luca Cucurachi e prof.ssa Lorella Ingrosso.

Ha concluso Luigi Levanto con “Il problema del Gesù storico. Le parabole” alla presenza dei relatori prof. Salvatore Mele, prof. Antonio Bergamo Antonio e prof. Lorella Ingrosso.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus