Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Un grande pubblico entusiasta è stato presente ieri, 28 luglio in Piazza Duomo a Lecce, dove si è tenuto il tanto atteso concerto del trio “il Volo”, gruppo musicale vincitore dell’edizione 2015 del festival di Sanremo composto dai cantanti Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto.

Un concerto che ha manifestato uno splendido connubio tra l’arte barocca di piazza Duomo e l’arte musicale di questo trio. L’unicità della cornice artistica della sede infatti è stata messa in risalto dai cantanti protagonisti della serata: “Appena siamo saliti sul palco pochi minuti fa, abbiamo visto uno scenario magnifico, una delle più belle piazze non d’Italia ma del mondo” ha specificato Gianluca Ginoblel’idea di cantare in Piazza Duomo nacque quattro anni fa, quando venimmo in vacanza a Porto Cesareo con il nostro manager Michele Torpedine, e dopo essere venuti a fare una passeggiata a Lecce, pensammo a quanto sarebbe stato bello cantare in questo posto.  Oggi questo sogno si è realizzato

È stato proprio Ginoble, che con gli altri compagni del Gruppo si è intrattenuto in episcopio con l’arcivescovo a rivolgere un saluto personale a mons. Michele Seccia, affermando che fosse un onore cantare per l’arcivescovo in questa serata. Il cantante ha infatti ricordato di aver ricevuto il sacramento della cresima proprio dal vescovo Seccia, quando quest’ultimo esercitava il suo ministero episcopale presso la diocesi di Teramo-Atri. Grandi successi del gruppo hanno emozionato i presenti, che hanno cantato dai posti sederi brani molto conosciuti come “Grande amore” e “L’amore si muove”. Ma non solo le famigerate opere de “Il Volo” sono andate in scena in Piazza Duomo, anche altre sorprese si sono registrate, tra le quali l’esibizione del violinista Alessandro Quarta, artista molto apprezzato anche per le sue rigorose origini salentine. Un concerto che si è svolto a regola d’arte, impeccabile infatti è stata l’organizzazione dal punto di vista impiantistico e delle misure di safety e security adottate.

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it