0
0
0
s2sdefault

L’arcivescovo Michele Seccia si unisce al neo cardinale mons. Marcello Semeraro con profonda gioia, manifestando i sentimenti di stima, di affetto e di vicinanza non soltanto suoi personali, ma anche di tutto il clero, dei religiosi e dei fedeli laici della intera arcidiocesi di Lecce.

 

 

È quanto si legge nel telegramma augurale, inviato questa mattina in occasione della elevazione a cardinale di mons. Semeraro, dall’arcivescovo Michele Seccia, il quale, dopo essersi congratulato telefonicamente nei giorni scorsi con il neo cardinale, ricordando la sua profonda preparazione e competenza in campo teologico, offerta in tanti anni di insegnamento nelle università pontificie per la formazione delle giovani generazioni, specialmente dei sacerdoti, ha scritto: Sebbene lontano fisicamente, sentimi vicino spiritualmente. Il Signore Gesù ti colmi della sua benedizione e la Vergine Santa ti accompagni in questo alto servizio al Papa e alla Santa Sede.

Il vescovo ha manifestato, inoltre, profonda gratitudine per l’instancabile e devoto servizio alla Santa Chiesa, per la costante azione di riforma della Curia Romana in unione alla persona del Santo Padre Francesco, nonché in altri e delicati compiti di fiducia svolti con dedizione, rendendo ovunque una feconda testimonianza di zelo pastorale e di fedeltà al Vangelo.

Anche i giovani della diocesi con un VIDEO  curato dal Servizio diocesano di pastorale giovanile hanno voluto salutare il card. Semeraro augurandogli buon cammino e dilettandosi nel “suggerirgli” qualche “proposta” sui modelli di santità. (A.S.)

 

Scuola Diocesana di formazione teologica

Forum Famiglie Puglia