0
0
0
s2sdefault

“Sabato 28 novembre, alle 16, si celebrerà l’annunciato Concistoro ordinario pubblico per la creazione di 13 nuovi cardinali”. Tra di essi anche il card. Marcello Semeraro.

 

 

A confermarlo è stato ieri il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni. Mons. Cornelius Sim, vicario apostolico di Brunei, e mons. Jose F. Advincula, arcivescovo di Capiz (Filippine), “che non potranno essere presenti a causa della contingente situazione sanitaria, saranno ugualmente creati cardinali nel Concistoro”, rende noto il portavoce vaticano: “Un rappresentante del Santo Padre, in altro momento da stabilire, consegnerà loro la berretta, l’anello e la bolla con il Titolo”.

“I membri del Collegio cardinalizio impossibilitati a raggiungere Roma - ha proseguito Bruni - potranno unirsi alla celebrazione, partecipandovi da remoto dalla propria sede, tramite una piattaforma digitale che permetterà loro il collegamento con la basilica vaticana”.

Domenica 29 novembre, alle 10, sempre nella basilica di San Pietro, Papa Francesco celebrerà la messa. Potranno concelebrare con il Santo Padre - informa la Sala Stampa della Santa Sede - solo i cardinali di nuova creazione. “In considerazione delle disposizioni sanitarie attualmente in vigore a motivo della pandemia da Covid-19”, inoltre, “non si svolgeranno le consuete visite di cortesia”.

Inoltre, le celebrazioni del Concistoro non avranno la forma della Cappella papale e avverranno con una partecipazione molto limitata di popolo. Al Concistoro, infatti, oltre ai cardinali di nuova e antica creazione, partecipano circa 100 fedeli, accompagnatori dei nuovi cardinali. Saranno presenti anche i parroci e i rettori delle chiese titolari affidate dal Santo Padre ai nuovi cardinali.

 

Scuola Diocesana di formazione teologica

Forum Famiglie Puglia