Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Estate è sinonimo di distensione e di ristoro, di riscoperta di tante bellezze e di godimento delle numerose amicizie.

 

 

In moltissimi, in questi mesi di calura scelgono il lembo di terra soleggiato e ventilato del Salento, accarezzato e reso bello dalle acque cristalline del mare che solcano questo angolo di paradiso, per trascorrere qualche giorno nel riposo del corpo e della mente.

A tal proposito scrive l’arcivescovo Seccia nel messaggio rivolto ai turisti: “a voi che avete potuto staccare la spina e avete scelto il nostro Salento per vivere qualche giorno di relax, apro le porte e il cuore accogliente della Chiesa di Lecce”.

Proprio per permettere ad ogni visitatore di poter ritemprare anche lo spirito, l’ufficio diocesano per la pastorale organica in collaborazione con l’ufficio diocesano per la pastorale del turismo e del tempo libero ha provveduto a metter su un planning (LEGGI QUI) contenente l’orario delle celebrazioni che in ogni località balneare dell’arcidiocesi è possibile vivere giornalmente e, meglio ancora, nella domenica.

Due i criteri che hanno animato la stesura di questa calendarizzazione: un costante accompagnamento della dimensione di fede che ogni persona è chiamata a coltivare anche in vacanza e una maggiore scelta oraria che possa permettere ad ogni visitatore di gustare l’incontro con il Signore.

Anche questa attenzione, pertanto, ha il sapore delle braccia materne della Chiesa salentina che accoglie quanti ad essa guardano come alla Betania in cui rigenerarsi e ascoltare il comando amorevole del Signore: “venite in disparte e riposatevi un po’” (Mc 6,31). (F.A.)

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus