Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Anche i giovani cattolici moldavi per la prima volta saranno presenti all’incontro dei giovai di tutta Europa che si svolgerà a Cracovia il prossimo anno dal 20 al 23 ottobre.

Due le tappe centrali: il simposio dei giovani ed il pellegrinaggio dei giovani in occasione del centesimo anniversario della nascita di San Giovanni Paolo II. Tali eventi saranno in preparazione alla Gmg del 2022 a Lisbona (Portogallo).

Ambedue gli eventi si svolgeranno a Cracovia, in Polonia, e vedranno impegnate tutte le Chiese d’Europa.

Il Simposio dei giovani avrà il seguente tema: “Alzati, Cristo ti chiama” (Mc 10,49) e si prevede la presenza per ogni Conferenza episcopale dei giovani e dei responsabili dei seguenti settori pastorali: giovani, scuola, università, vocazioni e catechesi.

Partendo dall’esortazione post-conciliare “Christus vivit” di Papa Francesco, obiettivo del Simposio è quello di individuare risposte concrete per una nuova evangelizzazione dei giovani in Europa. Tre sono la parola chiave sulle quali riflettere: incontro, nuovo entusiasmo e nuove idee.

Il 22 ottobre, memoria liturgica di San Giovanni Paolo II è previsto, sempre a Cracovia, “Il pellegrinaggio europeo dei giovani”, in occasione del centenario della nascita del Papa polacci. La giornata vedrà la partecipazione di numerosi giovani provenienti da tutta Europa, ed anche dalla Moldavia.

Nella diocesi di Chisinau dove svolgono il loro ministero fidei donum due sacerdoti leccesi mons. Cesare Lodeserto e don Massimiliano Mazzotta, la Commissione di pastorale giovanile sta già lavorando per preparare la partecipazione di un gruppo di giovani moldavi ad ambedue gli eventi.

Per la prima volta anche alcuni giovani moldavi al simposio europeo 2020 di Cracovia

Anche i giovani cattolici moldavi per la prima volta saranno presenti all’incontro dei giovai di tutta Europa che si svolgerà a Cracovia il prossimo anno dal 20 al 23 ottobre.

Due le tappe centrali: il simposio dei giovani ed il pellegrinaggio dei giovani in occasione del centesimo anniversario della nascita di San Giovanni Paolo II. Tali eventi saranno in preparazione alla Gmg del 2022 a Lisbona (Portogallo).

Ambedue gli eventi si svolgeranno a Cracovia, in Polonia, e vedranno impegnate tutte le Chiese d’Europa.

Il Simposio dei giovani avrà il seguente tema: “Alzati, Cristo ti chiama” (Mc 10,49) e si prevede la presenza per ogni Conferenza episcopale dei giovani e dei responsabili dei seguenti settori pastorali: giovani, scuola, università, vocazioni e catechesi.

Partendo dall’esortazione post-conciliare “Christus vivit” di Papa Francesco, obiettivo del Simposio è quello di individuare risposte concrete per una nuova evangelizzazione dei giovani in Europa. Tre sono la parola chiave sulle quali riflettere: incontro, nuovo entusiasmo e nuove idee.

Il 22 ottobre, memoria liturgica di San Giovanni Paolo II è previsto, sempre a Cracovia, “Il pellegrinaggio europeo dei giovani”, in occasione del centenario della nascita del Papa polacci. La giornata vedrà la partecipazione di numerosi giovani provenienti da tutta Europa, ed anche dalla Moldavia.

Nella diocesi di Chisinau dove svolgono il loro ministero fidei donum due sacerdoti leccesi mons. Cesare Lodeserto e don Massimiliano Mazzotta, la Commissione di pastorale giovanile sta già lavorando per preparare la partecipazione di un gruppo di giovani moldavi ad ambedue gli eventi.