Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Comincia oggi, a Brindisi, la quarta edizione del meeting internazionale dei giovani per la pace “Carta di Leuca 2019”, dal titolo “Mediterraneo: agorà dei popoli”.

 

A organizzarlo, la Fondazione “De Finibus Terrae”, parco culturale ecclesiale promosso dalla diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca. I partecipanti saranno accolti al museo archeologico F. Ribezzo dalle rappresentanze delle associazioni “Unione Africana” e “Nigeriani a Brindisi”.

Riccardo Rossi, sindaco di Brindisi e presidente della Provincia, saluterà i giovani a Palazzo Granafei-Nervegna. L’associazione “Brindisi e le Antiche Strade” accoglierà i giovani provenienti dalle diverse sponde del Mediterraneo nel Tempietto di San Giovanni al Sepolcro, mentre gli organizzatori dell’evento “BrindisFish - pesci fuori d’acqua” nel Chiostro di San Paolo.

Il programma dell’evento proseguirà con il trasferimento ad Alessano dove, davanti alla tomba di don Tonino Bello al cimitero di Alessano, è previsto l’incontro con mons. Vito Angiuli, vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca, e Giancarlo Piccinni, presidente della Fondazione “Don Tonino Bello”.

Nelle cinque giornate di eventi che seguiranno, “Carta di Leuca” si cimenterà a sviluppare il tema dell’Agorà, la piazza. Momento culmine, la silenziosa marcia notturna che, nella notte tra il 13 e il 14 agosto, illuminerà con migliaia di fiaccole il cammino che da Alessano conduce alla basilica santuario “De Finibus Terrae”.

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it