0
0
0
s2sdefault

"Crescere nella somiglianza di Lui”. È questo l’impegno con il quale la comunità di Torchiarolo ha vissuto la festa del suo patrono, il SS.mo Crocifisso.

È stata una festa vissuta nella sobrietà delle manifestazioni civili ma nell’intensità di quelle religiose. Il cuore della festa, infatti, si è manifestato soprattutto nel trio di preparazione, nella concelebrazione liturgica e nella processione presiedute da mons. Luigi Pezzuto, Nunzio apostolico in Bosnia ed Erzegovina, da sempre nel cuore dei torchiarolesi.

Il programma civile è stato caratterizzato dal Gran Galà della Lirica, che ha avuto luogo sabato sera, dallo spettacolo musicale “Nine Beat - Dance Hits 70/80/90” che ha avuto luogo domenica sera in Piazza Castello. Quest’ultimo spettacolo è stato preceduto da una bella esibizione dell’Associazione Unitalsi di San Pietro Vernotico che, con il suo corpo di ballo si è esibito in diverse coreografie.

Le foto del Gruppo Unitalsi sono di Sandro Dell’Atti.

Le foto in chiesa e quelle della processione sono di Gianni Golia.

 

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus