0
0
0
s2sdefault

Anche quest’anno, pur nella sua semplicità, la comunità di Torchiarolo ha voluto testimoniare la sua devozione verso la Vergine del Rosario.

La ricorrenza, pur se molto sentita, non ha puntato su manifestazioni civili ma esclusivamente su quelle religiose. A mezzogiorno ha avuto luogo la recita del rosario seguita dalla supplica alla Vergine. Nella serata ha avuto luogo la santa messa, presieduta da Padre Sabino Perillo, con la partecipazione della devota confraternita del Rosario, tanti giovani e, soprattutto tanta gente.

Alla fine della liturgia, causa la pioggia, non è stato possibile portare la Vergine in processione per le vie del paese così, per non venire meno alla tradizione,si è deciso di farla simbolicamente in Chiesa con il parroco don Gaetano Tornese in testa, l’immagine della Vergine portata a spalla dagli uomini del Gruppo volontari portatori di statue giunti da Squinzano, la banda e tanti fedeli.

Servizio fotografico di Paolo Andriani.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus