0
0
0
s2sdefault

Don Alessandro Scevola, nuovo arciprete di Squinzano è già in piena attività.

 

WhatsApp Image 2020 09 23 at 22.42.08

 

Ha organizzato la sua prima settimana con una serie di incontri con i gruppi parrocchiali, i circoli, le confraternite, le suore e i diaconi. Sabato 26, festa dei Santi Medici, alle 18,30 vi sarà l’esposizione delle statue dei fratelli Cosma e Damiano sul sagrato della chiesa matrice in piazza San Nicola, mentre alle 19 avrà luogo la solenne celebrazione eucaristica cui farà seguito la benedizione dei medici e degli operatori sanitari.

La biografia dei Santi è piuttosto scarsa, ma si sa con certezza che morirono martiri e che usarono la loro arte medica per curare i malati gratis. Da qui l’attributo anàrgiri che gli si riconosce, termine greco che significa ‘senza argento, senza denaro’. Alcuni storici ritengono che siano morti per ordine dell’Imperatore Diocleziano, altri per ordine del governatore Lisia, in Grecia. Si narra che solo una volta Damiano avesse accettato una ricompensa di tre uova da una donna che aveva guarito, Cosma ne fu talmente deluso da esprimere il desiderio di essere sepolto lontano dal fratello. Dopo il loro martirio un cammello impedì ai fedeli di assecondare questa volontà, parlando e spiegando che le uova erano state accettate solo perché la donna non si sentisse umiliata dal rifiuto.

0
0
0
s2sdefault

Ieri sera Squinzano ha partecipato numerosa alla cerimonia di insediamento di don Alessandro Scevola nuovo parroco delle comunità di San Nicola e Mater Domini.

 

0
0
0
s2sdefault

Nelle nostre comunità si tenta di tornare gradualmente alla normalità ed è con questo spirito che presso l’oratorio ‘Don Nicola Leone’ di Squinzano la compagina teatrale Ghèfiura torna a esibirsi con ‘Ma che razza di famiglia!’.

 

0
0
0
s2sdefault

Nella suggestiva cornice del “Circolo vela” di Casalabate, si è svolta nella serata del 27 agosto la presentazione del libro ‘La medicina d’oggi”.

 

0
0
0
s2sdefault

Ieri pomeriggio la comunità diocesana ha salutato il caro don Vincenzo Ruggio nella chiesa parrocchiale di Maria Regina in Squinzano.

 

0
0
0
s2sdefault

Ieri mattina, in una giornata di scirocco “africano” con il caldo del sole dell’estate del Sud, che toglie il respiro, se n’è andato don Vincenzo Ruggio.

 

 

Forum Famiglie Puglia