Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Continua anche di domenica la preparazione alla festa di Sant'Antonio abate che si celebra il prossimo 17 gennaio. Da Novoli continua a guidarci nella riflessione il passionista Padre Maurizio Cino.

 

"Questi è il figlio mio, l'amato: in lui ho posto il mio compiacimento".

Il sentirsi amati e il sentirsi chiamare figli è l’esperienza più bella di un Dio che ti riconosce come suo intimo familiare. Sant’Antonio ha sperimentato tutto ciò nell'ascolto di quella Parola che l'ha fatto sentire amato tanto da trasformarlo in un fuoco per gli altri. Un amore particolare, per te. È questo che dobbiamo sperimentare ogni volta che ci accostiamo alla mensa eucaristica e alla mensa della Parola.

Si ricorda ancora che tutte le celebrazioni (ore 8 - 9,30 - 17 - 18,30) nei giorni della novena e della festa sono trasmesse in diretta dal santuario di Novoli sul sito www.eventilivetv.it/novoli.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus