Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

«Soprattutto conservi il cuore tranquillo e se ne stia nel sacro deserto interiore nel cuore di Dio, che è il vero luogo della santa preghiera; in tal modo renderà la sua preghiera continua, conserverà il cuore tranquillo, e farà tutto bene con pace, senza ansia».

Con questa esortazione spirituale di San Paolo della Croce, usata come incipit, da domenica i Padri Passionisti di Novoli invitano i fedeli ai solenni festeggiamenti in onore del fondatore della loro Congregazione. La comunità novolese è legata da un vincolo plurisecolare ai figli di San Paolo della Croce, ai quali è particolarmente vicina frequentando assiduamente la chiesa dedicata al Cuore Immacolato di Maria.

Domani inizia il settenario che si concluderà lunedì 21 ottobre. Dopo i fuochi d’artificio (alle 7 del mattino), nel pomeriggio, alle 18, recita del santo rosario e S. Messa celebrata dal passionista e vicario del convento novolese, Padre Antonio Parrino. I canti della celebrazione saranno eseguiti dalla Polifonica «San Gabriele dell’Addolorata», diretta da Simonetta Miglietta Sozzo.

Da lunedì 14 a mercoledì 16, si terranno le solenni Quarantore; inoltre alle 7.30, S. Messa mattutina; alle 8, esposizione Eucaristica; alle 12, Ora media comunitaria e reposizione; alle 16 esposizione eucaristica.

Nei altri giorni del settenario la recita del rosario sarà alle 17.30, e al termine delle Ss. Messe, che inizieranno alle 18, si reciterà la «Preghiera in onore di San Paolo della Croce».

Celebreranno la liturgia: don Luigi Lezzi, parroco di Sant’Antonio Abate e della Madonna del Pane a Novoli (lunedì); don Stefano Spedicato, arciprete parroco di Sant’Andrea Apostolo (martedì); don Gianni Ratta, parroco di Villa Convento (mercoledì); don Emanuele Tramacere, vicerettore del seminario diocesano (giovedì); don Federico Andriani, viceparroco di San lazzaro in Lecce (venerdì) con la celebrazione del Transito di San Paolo della Croce.

Sabato, vigilia della festa, alle 17, la celebrazione eucaristica sarà officiata da Padre Luca Fracasso, superiore del convento novolese e alle 18, la processione con il simulacro del santo si snoderà per alcune vie del rione intorno al convento. Al termine del percorso, accensione di un'artistica fiaccolata in onore del festeggiato. Domenica prossima, 20 ottobre, festa del fondatore dei Passionisti, dopo un’altra salve pirotecnica, e la S. Messa mattutina, alle 7.30; poi alle 10, si terrà la liturgia eucaristica in ricordo dei Confratelli Passionisti defunti e, alle 18, la solenne Concelebrazione presieduta da don Mattia Murra, arciprete di Surbo. I canti della celebrazione saranno animati dalla Polifonica «San Gabriele dell’Addolorata». Al termine della liturgia eucaristica, accensione di un’artistica fiaccolata.

Lunedì 21, Giornata di ringraziamento con la S. Messa alle 18, al termine della quale si potrà partecipare alla presentazione del libro di Antonio Calabrese «Cantate Inni. Florilegio di lodi ai Santi venerati in Novoli e nella diocesi di Lecce» (Argomenti Edizioni).

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it