Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Un evento prodigioso lega il popolo di Novoli alla Madonna del Pane: era l’anno 1707 quando il paese fu colpito da un’epidemia mortale.

I rimedi della scienza medica si rivelavano impotenti contro la malattia che si era abbattuta, cosi gli abitanti del piccolo casale salentino, iniziarono ad invocare l’aiuto della madre celeste che venne in loro soccorso. La madonna apparve ad una umile ragazza del posto di nome Giovanna donandole un pane prodigioso, affinché fosse dispensato a tutti gli infermi. Il parroco di allora, don Pietro Greco, distribuì briciole di quel pane agli ammalati che riebbero presto forza e salute.

Da quel giorno ogni anno nella terza domenica di luglio, Novoli, fa ritorno nel luogo del prodigioso evento, l’attuale chiesa dedicata proprio alla Madonna del pane, per rendere grazie a Maria della sua presenza salvifica nella storia di Novoli e dei novolesi.

Anche quest’anno la festa si rinnova. In programma, infatti, sono previsti numerosi eventi religiosi e civili. Mercoledì 10 luglio, con la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da don Luigi Lezzi parroco della parrocchia Maria SS. del Pane, è stato intronizzato il simulacro della Madonna dando inizio al solenne novenario. È Padre Antonio Parrino, giovane passionista di Novoli, a predicare le celebrazioni in preparazione alla festa.

Un importante appuntamento per i giovani si è svolto ieri sera presso la chiesa della Madonna del pane, con una veglia di preghiera mariana guidata proprio dai giovani e giovanissimi delle comunità parrocchiali Sant’Antonio abate e Maria SS. del Pane.

Domani 20 luglio, vigilia della festa, alle 20 il simulacro della Madonna sarà portato processionalmente per le vie del paese. All’arrivo in piazza Aldo Moro il concerto bandistico di Castellana (BA), eseguirà la “Salve Maria” di Mercante-Pellegrino cantata dal soprano Antonella Alemanno. Al termine il simulacro sarà riaccompagnato nel suo santuario in via Veglie. Domenica 21 alle ore 10,30 sarà poi processionalmente portato presso la chiesa matrice di Novoli dove sosterà per due giorni.

Lunedì 22 luglio, alle ore 19,30, l’arcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia, sul sagrato della chiesa matrice presiederà l’eucarestia alla presenza del clero novolese e delle autorità civili. Al termine la statua della Madonna farà ritorno nella chiesa a lei dedicata.

Tra gli appuntamenti civili della festa, certamente, il più atteso è il concerto del cantautore e bassista dei Pooh, Riccardo Fogli, che si terrà lunedì 22 luglio in piazza Regina Margherita a Novoli. Inoltre per tutto il tempo della festa, sino al 28 luglio, presso la drogheria delle arti (ex mercato coperto) a Novoli si può visitare gratuitamente un’importante esposizione di immagini mariane provenienti da tutto il mondo. La mostra è a cura di Mario Rossi e Andrea Tondo.

manifesto

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it