Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Domani 13 luglio circa cinquemila persone arriveranno al santuario di San Gabriele dell’Addolorata a Isola del Gran Sasso (Teramo) per la 26ª edizione della festa del pellegrino, ideata e organizzata dal passionista Padre Domenico Lanci.

 

Con questo evento si intende ricordare ogni anno l’arrivo di San Gabriele a Isola del Gran Sasso (Teramo), il 10 luglio 1859 (quest’anno ricorre il 160° anniversario) e anche rievocare gli antichi pellegrinaggi a piedi al santuario, molto diffusi fino agli anni Cinquanta del secolo scorso.

I partecipanti, provenienti prevalentemente da Abruzzo, Molise, Lazio, Marche, Emilia Romagna, Puglia (anche da Novoli) e Calabria, si raduneranno a Isola del Gran Sasso; da qui, alle 7.30, dopo il saluto del sindaco, i pellegrini partiranno in processione verso il santuario di San Gabriele dove ci sarà il rito di accoglienza. Molti pellegrini indosseranno vestiti tradizionali e porteranno con sé cesti colmi di doni per il santo.
Seguirà, alle 10.30, la solenne messa celebrata da Padre Ciro Benedettini, vice superiore generale dei Passionisti. Nel pomeriggio i pellegrini, dopo un momento ricreativo folcloristico, renderanno omaggio al santo con preghiere, canti e testimonianze da parte di miracolati.

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it