Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Il comune di Melendugno ha avviato un ulteriore progetto per la differenziazione dei rifiuti, attraverso l’installazione di due ‘ecoisole’ nelle località marine.

 

 

Infatti, due impianti sono stati installati, uno dei quali a Torre dell'Orso in Via Corfù (nei pressi dell’area mercatale) e l'altro a Torre Saracena, presso Largo dei Saraceni. Ogni utente potrà conferire i rifiuti presso la suddetta ‘ecoisola’, previa identificazione attraverso tessera sanitaria, posizionandoli nei vari contenitori destinati al vetro, alla carta, alla plastica, ai metalli, all’indifferenziato e all’organico.

Il sindaco di Melendugno, Marco Potì in merito all’istallazione di questo innovativo impianto, ha commentato: “Se ancora qualcuno non conferirà in maniera corretta, vorrà dire o che non è degno di vivere in una società civile e rispettosa delle regole o che è un evasore non iscritto tra le utenze del Comune e che tra l’altro fa pagare di più a tutti gli altri. E vi assicuro che ne abbiamo trovati tanti con la consegna dei kit, ancora in corso. Chiediamo la collaborazione a tutti coloro che tengono a Melendugno e alle sue marine e alla tutela del territorio e dell’ambiente”.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus