Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Si respira aria di sgomento e incredulità in queste ore a Melendugno, dopo la tragedia nella quale Claudio Carrozzo (51 anni) ha deciso di fermare le lancette dell’orologio della sua esistenza terrena.

La terribile scoperta nella sua abitazione di via Alcide De Gasperi nella tarda serata di domenica scorsa, ed è proprio da lì che questa mattina ha avuto inizio il corteo funebre con il quale la salma è stata trasferita nella chiesa madre per la celebrazione del rito delle esequie.

Sono consapevole che oggi le parole ed i gesti sono forse incapaci di dare sollievo alla sofferenza che vivete. Sappiamo che avete amato Claudio, vogliamo esservi vicini ed aiutarvi a portare il peso di questa dura prova, siamo qui anche per chiedere al Signore che sia lui a donarvi il suo aiuto e la sua forza per riuscire ad affrontare questa dura realtà”, ha espresso così la vicinanza della comunità don Corrado Buttazzo, che ha presieduto la funzione religiosa assistito dal parroco di Melendugno don Salvatore Scardino.

Claudio gestiva un’attività ricettiva a Melendugno, lascia la moglie, un figlio, la madre e tutti i parenti che stamattina hanno dato l’ultimo saluto al loro caro, sofferenza condivisa con i numerosi presenti che hanno preso parte al funerale.

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it