Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Si festeggia - con l’inaugurazione della nuova Sartoria di comunità - un anno di vita del Progetto Lef167, programma di recupero e sviluppo delle risorse individuali e collettive del quartiere.

 

 

Appuntamento stasera alle 19.30 presso il complesso San Giovanni Battista di Lecce, in via Novara, con la benedizione della nuova sartoria da parte dell’arcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia.

Intervengono Carlo Salvemini, sindaco di Lecce, Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Antonia Di Francesco, ideatrice e coordinatrice progetto Lef167, don Gerardo Ippolito, parroco di San Giovanni Battista, Ilaria Palma, direttrice di produzione e formazione di “Made in Carcere”, Luciano Barbetta, imprenditore e sostenitore del progetto, Rosanna Nanni, coordinatrice della sartoria di comunità “167revolution”. Conclusioni di Luciana Delle Donne, ceo e founder di “Made in Carcere”.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus