Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Stamattina, nella memoria liturgica di Santa Rita da Cascia, mons. Michele Seccia arcivescovo di Lecce, ha presieduto la solenne celebrazione eucaristica nella chiesa parrocchiale di San Matteo.

 

 

All’inizio della celebrazione, trasmessa in diretta da PORTALECCE, l’arcivescovo ha affidato alla potente intercessione della Santa dei casi impossibili la situazione mondiale. Nel pensiero omiletico l’arcivescovo ha ricordato che “la forza di Santa Rita è stata nell’esercizio della speranza! Della speranza nel Signore. Nemmeno nelle grandi difficoltà che ha dovuto affrontare Santa Rita ha mai cessato di avere fiducia nel Signore. È restata salda nel Signore come il tralcio alla vite. Santa Rita ha avuto la forza del guardare oltre le difficoltà affidando la propria vita al Signore Gesù e quest’esempio di vita affidata ci deve guidare in questo periodo di difficoltà perché anche noi troviamo la forza di guardare attraverso le difficoltà e oltre le difficoltà affidandoci al Signore. Che tutelerà sia il nostro corpo che certamente il nostro spirito dal peccato di superbia adamitica che ciascuno porta dentro di sé”.

“Nel venerare questi nostri fratelli santi - ha concluso l’arcivescovo -, la Chiesa, ci offre degli esempi a noi simili che hanno trovato la forza di abbandonare la propria vita nelle mani della sua divina volontà”.

Al termine della celebrazione eucaristica ai piedi dell’altare dedicato alla santa di Cascia, mons. Seccia ha recitato la supplica di affidamento della Chiesa alla santa delle rose.

 

 

 

prossimi eventi

27 Mag

Ore 18,30: recita del santo rosario.Ore 19: don Adolfo Putignano presiede l'eucaristia (messa anche su Telerama ch12 - Rosario e altre celebrazioni solo qui).

28 Mag

Ore 18,30: recita del santo rosario.Ore 19: don  Gianmarco Errico presiede l'eucaristia (messa anche su Telerama ch12 - Rosario e altre celebrazioni solo qui).

29 Mag

Ore 18,30: recita del santo rosario.Ore 19: Padre Francesco Laguna presiede l'eucaristia (messa anche su Telerama ch12 - Rosario e altre celebrazioni solo qui).

30 Mag

Ore 20,30: l'arcivescovo Michele Seccia presiede la concelebrazione eucaristica della Veglia di Pentecoste con la consacrazione del Crisma e la benedizione dell'olio dei catecumeni e dell'olio degli infermi. Diretta su Portalecce e Telerama

 

 

31 Mag

Ore 18,15:  l'arcivescovo conclude il mese di maggio recitando il santo rosario. Ore 19 Santa messa.