Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Villa Convento saluta Franco Pati, uno dei leader storici del locale comitato feste patronali. A motivo delle ben note restrizioni previste dai decreti governativi, non si sono potuti svolgere i consueti riti previsti per le esequie.

 

 

Ma, nelle scorse ore, in tantissimi hanno fatto pervenire, attraverso il parroco don Gianni Ratta, sentimenti di affetto e vicinanza alla famiglia. In questo momento, molto più che il dolore, naturale espressione umana per la perdita di una persona cara, è la gratitudine a fiorire nel cuore di quanti hanno conosciuto Franco.

La sua immagine rimarrà certo indelebile per almeno due generazioni di fialùri. Ed è commovente notare come anche i lontani, quanti hanno lasciato da ormai diversi anni la piccola frazione alle porte di Lecce andando a vivere altrove per motivi di lavoro, abbiano ripensato con piacere alla sua figura. Franco ha dato infatti tantissimo alla sua comunità e solo la malattia gli ha impedito, negli ultimi tempi, di proseguire ciò che amava e in cui credeva, mettendoci l’anima.

I più lo ricorderanno mentre portava a spalla la bellissima statua di Sant’Antonio Abate nelle fredde processioni di fine gennaio oppure quando, con una testardaggine che gli era davvero innata, organizzava alla perfezione la costruzione della fòcara che poteva sì essere piccola ma sempre elegante e dignitosa. Il suo spirito generoso e la sua giovialità superavano di gran lunga e smorzavano certi lati “forti” del suo carattere da uomo d’altri tempi.

Ai tuoi fedeli, Signore, la vita non è tolta ma trasformata e mentre si distrugge la dimora di questo esilio terreno, viene preparata un’abitazione eterna nel cielo” recita il prefazio dei defunti. Non possono esistere parole più opportune per descrivere l’arrivederci della comunità di Villa Convento a questo suo componente così amato mentre prega Sant’Antonio di accoglierlo come un proprio figlio.       

 

prossimi eventi

27 Mag

Ore 18,30: recita del santo rosario.Ore 19: don Adolfo Putignano presiede l'eucaristia (messa anche su Telerama ch12 - Rosario e altre celebrazioni solo qui).

28 Mag

Ore 18,30: recita del santo rosario.Ore 19: don  Gianmarco Errico presiede l'eucaristia (messa anche su Telerama ch12 - Rosario e altre celebrazioni solo qui).

29 Mag

Ore 18,30: recita del santo rosario.Ore 19: Padre Francesco Laguna presiede l'eucaristia (messa anche su Telerama ch12 - Rosario e altre celebrazioni solo qui).

30 Mag

Ore 20,30: l'arcivescovo Michele Seccia presiede la concelebrazione eucaristica della Veglia di Pentecoste con la consacrazione del Crisma e la benedizione dell'olio dei catecumeni e dell'olio degli infermi. Diretta su Portalecce e Telerama

 

 

31 Mag

Ore 18,15:  l'arcivescovo conclude il mese di maggio recitando il santo rosario. Ore 19 Santa messa.