Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Il Consiglio comunale di Lecce, con voto unanime, ha conferito ieri pomeriggio la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre.

Questa la motivazione del conferimento: “Con la sua instancabile opera di testimonianza degli orrori della Shoah e l’attivismo encomiabile a favore della memoria, la senatrice Liliana Segre rappresenta un alto esempio di impegno civile. La sua attenzione nei confronti delle giovani generazioni, della loro educazione ai valori della tolleranza, del rispetto dell’altro, del rifiuto della discriminazione e della violenza, si è concretizzata nell’impegno di una vita.

Con adesione larga e convinta da parte della società civile e delle istituzioni, a partire dalla Presidenza della Repubblica, si è più volte manifestato nel Paese un unanime sentimento di riconoscenza nei confronti dell’operato di Liliana Segre. La città di Lecce aderisce a tale sentimento, e come segno di una volontà di impegno a favore dei valori della tolleranza, del rifiuto dell’odio, del rispetto tra i cittadini, riconosce la cittadinanza onoraria a Liliana Segre”.

Presenti tra il pubblico in aula i bambini delle V classi A e B del Circolo didattico di Surbo, accompagnati dalla dirigente. Gli alunni hanno letto nei mesi scorsi in classe il libro di Liliana Segre “La memoria rende liberi” e hanno voluto essere presenti al momento della discussione e della votazione della delibera di conferimento della cittadinanza onoraria.

In allegato l’intervento integrale del sindaco Carlo Salvemini.

 

prossimi eventi

1 Mar

A cura dell’Ufficio diocesano per la pastorale della Famiglia e della Vita.

12 Mar

Dal pranzo a prima di cena.

12 Mar
15 Mar

A cura dell’Ufficio diocesano per la pastorale della Famiglia e della Vita.

29 Mar

A cura dell’Ufficio diocesano per la pastorale della Famiglia e della Vita.

Concerto Mozart, Piazzolla e dintorni