Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Lecce con le sue chiese barocche e i suoi monumenti al centro della prima delle sei puntate di “Storia delle nostre città” una serie in sei episodi prodotta da “Ballandi multimedia” che racconta alcune delle più belle città italiane illustrandone il patrimonio storico-artistico. Domani al via le riprese in città.

Le chiese e i monumenti del centro storico - San Giovanni Battista, Sant'Irene, Cattedrale, Santa Teresa, San Marco al Sedile, Santa Croce, SS Niccolò e Cataldo, Santa Maria d’Aurio e San Francesco di Paola  e in più Piazza Duomo, Palazzo dei Celestini e Piazza Sant’Oronzo - saranno tra i protagonisti di un viaggio straordinario per l’Italia alla scoperta di centri che, in epoche differenti, hanno avuto un momento di assoluto splendore, segnando la storia della nostra penisola.

Oltre a Lecce saranno scenario per le riprese nelle prossime settimane anche Lucca, Parma, Cagliari, Siracusa e Trento.

Ogni episodio avrà la durata di 52 minuti. A scandire il racconto delle città saranno tre prestigiosi studiosi. Cesare de Seta, storico dell’architettura e saggista interverrà sull’aspetto urbanistico e architettonico con cui la città si è formata nei secoli, arricchendosi di nuovi quartieri, piazze, palazzi e chiese. Marco Pellegrini, storico, studioso di storia dell’Italia rinascimentale racconterà l’aspetto socio-politico, i fatti principali, le battaglie, i personaggi più importanti che hanno segnato la storia della città. Elena Pontiggia, storica dell’arte che insegna all'Accademia di Brera e al Politecnico di Milano entrerà nel dettaglio delle opere d’arte come i dipinti, le sculture e racconterà il rapporto tra committenze locali e artisti.

Da domani e fino al 20 novembre, dunque, telecamere e tecnici saranno a Lecce per iniziare le riprese di un altro progetto che promuove la città e il territorio.