Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Lutto nella comunità dei Padri Passionisti a Novoli. È morto, ieri notte in quel convento, Padre Salvatore Semeraro, stroncato da un infarto.

Nato a Campi Salentina il 15 marzo 1943, era da quasi trent’anni a Novoli, sua seconda patria (come lui stesso amava dire), dov’era stato prima superiore, nei primi anni ’90, e poi responsabile della biblioteca annessa al convento.

Direttore da diversi anni della rivista “La Missione - Il Santuario di Laurignano”, già noto per la produzione di contributi letterari e anche di carattere storico sulla sua Congregazione nella provincia religiosa di Puglia, Calabria e Basilicata, da poco aveva pubblicato il volume Comunicando la gioia del Vangelo (Edizioni “La Missione”, Editrice Salentina, 2017), nel quale, attraverso la struttura canonica della missione, offriva uno spaccato sociologico del tempo, delle persone, del periodo storico preso in esame, dei cambiamenti della devozione religiosa popolare in aree meridionali d’Italia, descrivendone essenziali peculiarità.

Sacerdote passionista dal 29 giugno 1969, ha esercitato il suo ministero sacerdotale impegnato nella predicazione secondo lo spirito del fondatore della Congregazione della Passione, San Paolo della Croce. Ha partecipato a missioni al popolo e ha guidato esercizi spirituali al clero e al consacrati.

La sua testimonianza si inserisce, come piccolo tassello, nel grande mosaico della rievangelizzazione compiuto dai Passionisti in 150 anni di presenza nelle Chiese di Puglia e Calabria annunziando il vangelo. della croce. Molto amato e conosciuto in paese, aveva animato attività giovanili e la pastorale familiare, molte volte attirando i partecipanti con il suo spirito allegro, a volte ironico e sarcastico e che non disprezzava l’uso del dialetto salentino.

I funerali si terranno domani, mercoledì, alle ore 15, nella chiesa del Sacro Cuore di Maria dei Padri Passionisti (sulla via per Campi Salentina), con una concelebrazione che sarà presieduta dal superiore regionale, Padre Mario Madonna, che giunge da Laurignano (Cosenza) e concelebrata dal superiore del convento, Padre Luca Fracasso e dall’intera comunità passionista. La liturgia sarà accompagna dai canti della Polifonica “San Gabriele dell’Addolorata”.

 

prossimi eventi

16 Dic

Accoglienza della “Luce di Betlemme” (a cura dell’AGESCI)

18 Dic

A cura della Caritas Diocesana

19 Dic

Dal pranzo a prima di cena

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it