Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

La comunità parrocchiale di San Francesco d’Assisi in Campi Salentina si prepara a settembre ad accogliere un nuovo parroco, Padre Michele Cilli, originario di Trani, che raccoglierà il testimone da Padre Antonio Imperato, originario di Alessano, il paese di don Tonino Bello.

 

 

Tutta la parrocchia e la comunità dei frati cappuccini ringraziano per il ministero e per il lavoro pastorale di quest’ultimo, vissuto sempre con il piglio del missionario affrontando le difficoltà del ministero molto delicato di parroco, ricordando a tutti l’importanza di non essere legati ai propri “ruoli” gerarchici. Tornerà nel convento dei cappuccini di Scorrano.

Padre Michele Cilli, frate gioviale e giovanile, sorridente e allegro, fiducioso in Dio e attento ai fratelli, semplice nei modi e comunicativo nella predicazione con il carisma francescano, arriverà già il primo settembre, lasciando la parrocchia Sant’Elia di Ruggiano in attesa della celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo Michele Seccia per l’immissione canonica come parroco della sua nuova comunità di Campi Salentina.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus