Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

Cresce il fervore e la trepidazione tra i fedeli ed i devoti di San Pompilio, in attesa della grande festa in suo onore che si svolgerà lunedì prossimo, 15 luglio.

Oggi il via al solenne triduo di preparazione, predicato quest’anno da don Teodoro Rapuano, già parroco di Montecalvo Irpino, il paese che il 29 settembre del 1710 ha dato i natali al santo. In santuario, da questa sera e fino a sabato, alle 18.45 si terrà la recita del Rosario e, a seguire, la novena. Alle 19.30 la santa messa con le riflessioni di don Teodoro, incentrata sulla vita del santo e sulla catechesi pompiliana, ancora oggi, a distanza di oltre 250 anni dalla sua morte, fortemente attuale.

Domenica 14, vigilia della solennità, alle 9.30, la solenne concelebrazione eucaristica, presieduta da Padre Sergio Sereni, Provinciale dei Padri Scolopi per l’Italia, durante cui avverrà la benedizione del pane di San Pompilio, che poi verrà distribuito in larghe quantità ai pellegrini. Alle 19.30 poi, la processione per le vie del paese, con la statua del santo ed una reliquia.

Lunedì 15, giorno della festa, in serata, alle 19.30, la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal nostro arcivescovo, Michele Seccia.   

.

 

CONTATTI

portalecce.it
73100 - Lecce
piazza duomo
tel. 0832.308849

redazione@portalecce.it