0
0
0
s2sdefault

Nella memoria di San Pompilio Maria Pirrotti, si è concluso l’anno formativo dei ministranti della matrice di Arnesano, dopo il tour de force della festa patronale.

 

I ragazzi, guidati da Caterina Arnesano e Giuseppe Caione, si sono ritrovati nel pomeriggio, in parrocchia, per un momento di festa con giochi d’acqua e gelato, a seguire un breve momento di sintesi dell’anno trascorso insieme, anche se ridotto a causa della pandemia, e poi la celebrazione eucaristica per rendere grazie al Signore. Durante l’anno, si incontrano settimanalmente per la formazione spirituale e liturgica, lasciando sempre uno spazio per il divertimento e il relax.

Sono in tanti, tra bambini e ragazzi arnesanesi, a mettersi al servizio della liturgia e della parrocchia, tra l’altare e il coretto guidato da Sara Petrelli. Nel tempo estivo i ministranti non vanno in ferie, ma autonomamente scelgono a quale celebrazione prestare il loro servizio, non seguendo la classica turnazione invernale.

Prossimi appuntamenti che concludono il tempo estivo e riaprono il nuovo anno formativo sono: la festa dell’Assunta a ferragosto, titolare della parrocchia e la festa del martirio di San Giovanni Battista a fine agosto, patrono del Rione Riesci, che per la prima volta vedrà la presenza dell’arcivescovo Michele Seccia nella frazione di Arnesano.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus