0
0
0
s2sdefault

Giornata di presentazioni ufficiali in casa Lecce, con il responsabile dell’area tecnica Pantaleo Corvino a fare gli onori di casa. “Ci daranno una grossa mano”, ha dichiarato il direttore Corvino nel presentare Luca Paganini e Marcin Listkowski, due dei nuovi arrivati in maglia giallorossa.

 

 

Luca Paganini, alla sua prima esperienza fuori dal Lazio, una vita calcistica tra Fondi e Frosinone, si dice entusiasta: “Per me inizia un’esperienza nuova che approccio con grande entusiasmo e voglia di fare bene per il Lecce: sarà una strada lunga perché per i giallorossi è una nuova categoria e l’inizio di un nuovo progetto”

Una proposta, quella del Lecce, che ha inteso sposare da subito: “Non ci ho pensato molto, ed ho detto subito si - ammette il calciatore. Questo è un club importantissimo ed il progetto mi è piaciuto: sono contentissimo di essere in giallorosso”. Un campionato che si prospetta alquanto duro. “E’ storicamente difficile, complicato, equilibrato e lungo. Conta soprattutto avere continuità e ridurre al minimo i cali di concentrazione: sarà necessario non perdersi alla lunga per raggiungere obiettivi importanti come quelli che stiamo cercando a Lecce”, conclude Paganini.

Marcin Listkowski, centrocampista polacco di belle speranze, ha parlato dei suoi primi giorni da calciatore del Lecce: “Mi sembra di stare a casa, sono stato accolto benissimo - ammette il giocatore. Prima di venire nel Salento ho parlato con un mio ex compagno di squadra che giocava nel Napoli, che mi ha parlato benissimo dell’Italia e di Lecce”.

Boniek, ex beniamino giallorosso e presidente della Federazione della Polonia, ha speso parole di elogio per lui: “Lo ringrazio, ma voglio pensare solo a fare bene con questa maglia, il resto poi si vedrà con il tempo”, dice Listkowski. E sull’eventuale collocazione in campo taglia corto: “Sono a completa disposizione di mister Corini”.

 

Scuola Diocesana di formazione teologica