0
0
0
s2sdefault

Domani 11 agosto, dalle 10, attraverso WowBox Live, sul SITO su YouTube, su Facebook e su Instagram, prenderà il via l’evento “#CARTADILEUCA2020 - Mediterraneo, una rete di solidarietà”.

 

 

 

Lo organizza la fondazione di partecipazione Parco culturale ecclesiale “Terre del Capo di Leuca - De Finibus Terrae”. Sarà possibile ascoltare da Santa Maria di Leuca il saluto di don Stefano Ancora, presidente della Fondazione, e il messaggio di mons. Vito Angiuli, vescovo di Ugento-S. Maria di Leuca, cui seguiranno gli interventi di Romano Prodi, inviato speciale dell’Onu per il Sahel, e di Adriano Giannola, presidente Svimez.

Alle 19, coloro che si saranno registrati sul sito, avranno la possibilità di confrontarsi interattivamente su Zoom in aule digitali, con traduzioni bilingue, ai “Tavoli della Convivialità”. L’edizione annuale di “#CARTADILEUCA2020” si svolgerà fino al 14 agosto, con un programma molto intenso, prevalentemente in diretta web. Per parteciparvi occorre iscriversi online.
Anche in questa edizione, a confrontarsi via web, per redigere il documento saranno centinaia di ragazzi che dai vari Paesi d’Europa e del Mediterraneo si collegheranno virtualmente con il Capo di Leuca, per ascoltare riflessioni ma soprattutto per incontrarsi e confrontarsi. In tre giornate i giovani, con culture, sensibilità e fedi differenti, potranno sperimentare esperienze di condivisione e di fraternità, all’insegna del dialogo ecumenico e interreligioso.

Attraverso momenti di condivisione virtuali, come le “tende della convivialità”, si giungerà alla redazione di un documento di impegni per la pace.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus