0
0
0
s2sdefault

Un percorso “tra carte e pietre”, “all’ombra della cattedrale”, è quello creato dalla diocesi di Altamura, che riunisce museo, archivio e biblioteca.

 

 

 

Si tratta di un’iniziativa, promossa dall’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici, cui ha aderito la Curia. Per l’occasione, in particolare, nell’archivio, oltre a dei pannelli che lo presentano, sono in mostra alcuni atti notarili del ‘300. Nella biblioteca, i visitatori possono ascoltare un audio che li accoglie e presenta loro i segreti, la storia e i libri conservati. La visita al museo diocesano completa l’itinerario.

“Essendo un percorso abbastanza ampio - spiega don Nunzio Falcicchio, direttore dell’Ufficio diocesano per i beni culturali - è stato pensato per rendere possibili le visite in tempo di Covid-19, dal momento che sarà rispettato il distanziamento tra le persone che vi parteciperanno”.

Il progetto viene realizzato con il sostegno dell’8xmille alla Chiesa cattolica ed è stato presentato a livello nazionale. La diocesi di Altamura ha aderito assicurando ai visitatori il percorso integrato. “Nella nostra diocesi, aprendo a tutti la biblioteca e l’archivio, che di solito sono più conosciuti dagli studiosi o dagli addetti ai lavori, vogliamo far conoscere tutto ciò che contengono nell’ottica di una loro valorizzazione”.

 

Chiesa di Lecce per il Coronavirus