Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
0
0
s2sdefault

“Piuttosto che coltivare la cultura dell’odio e dello scontro, è doveroso - soprattutto in questo tempo di esercizio altissimo di democrazia - assaporare lo stile della fraternità per riscoprirci popolo.Un popolo che sa educarsi all’accoglienza reciproca e sappia camminare insieme per il raggiungimento di mete alte e lungimiranti”.

Lo scrive l’Azione cattolica di Puglia nel documento “La cura del presente (e del futuro) passa da un sano esercizio di democrazia e cura del bene comune”, formulato in previsione del voto amministrativo del prossimo 26 maggio in 67 comuni pugliesi.

Il documento analizza le principali criticità regionali: l’emergenza legalità, che “è in forte aumento”, la formazione delle coscienze, su cui “rimane l’impressione di non essere abbastanza incisivi, anche come comunità ecclesiali”; la “crisi lavorativa”; la salvaguardia dell’ambiente; “l’accoglienza dei migranti”, un’umanità che “non si può confinare nei ghetti o sfruttare solo per i lavori agricoli o di bassa manovalanza”.

Su tali questioni “vorremmo si impegnassero i nostri candidati, è su questo che vorremmo si giocasse il nostro voto”, prosegue il documento. Più che parlare di numeri e percentuali, “ci piacerebbe - continua il messaggio - vedere operativamente una politica che sappia progettare a partire dai bisogni delle persone e del territorio, che crei reti e alleanze capaci di mettere insieme tutte le forze sane della politica e della comunità civile”. Agli elettori “ricordiamo che il voto è sempre un esercizio di partecipazione, impegno e responsabilità”.

 

 

 

prossimi eventi

9 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

10 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

11 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

13 Lug

Celebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo Michele Seccia

Chiesa di Lecce per il Coronavirus